Coral Alguer Terra mia

SABATO 19 DICEMBRE 2015 DALLE ORE 18,45 , la CORAL ALGUER TERRA MIA allieterà le vie del centro storico con i brani della tradizione popolare algherese. Concluderemo il percorso itinerante 2015 denominato “Camminant Y Cantant” all’interno del calendario dei festeggiamenti “Cap d’Any”……Venite a sentirci!!!! Sarà l’occasione per augurarci buone feste….e divertirvi con noi!!!!

Questa presentazione richiede JavaScript.

Nata alla fine del 2003 dall’esigenza di fondare un gruppo che tuteli gli aspetti folcloristici e tradizionali della cultura algherese, catalana e sarda,
la “Coral Alguer Terra Mia” dalla sua fondazione da grande valore alle sonorità della sua terra. Svolge una serie di rassegne corali atte alla valorizzazione del patrimonio musicale algherese e catalano; inoltre, annualmente organizza almeno due concerti a scopo benefico al fine di aiutare principalmente le persone che vivono periodi di prolungata o momentanea difficoltà, le persone diversamente abili e gli anziani.

coro2 (1)

La ”Coral Alguer Terra Mia” è una formazione corale mista: Soprani, Contralti, Tenori, Bassi,  formata da circa venti coristi. Il Direttivo è così composto: Presidente: Marcella Zucca, Vicepresidente: Daniela Cocco, Segretario: Giuseppe Tillocca, Direttore Artistico: Nando Dalerci.

Stefania Salvatore

Blogger e Contenet “In giro per il mondo”

 

 

Annunci

#capodannoadalghero

  
Continua il programma eventi del capodanno ad Alghero che nel prossimo week end inaugural il progetto Corrals Oliena e Orgosolo, la mostra-mercato di artigianato, folklore ed enogastronomia che celebra l’importante collaborazione del Comune Di Alghero con i comuni di Oliena e Orgosolo.

Di seguito il programma della manifestazione, che si svolgerà per tutto il fine settimana:Venerdì 11 dicembre, ore 17.00 | Lo Quarter

Inaugurazione mostra “Luce nel cuore” e “Albero della vita”, dolci artistici a cura di Anna Gardu.

Inagurazione mostra “Caras: volti e leggende di Sardegna” a cura di Roberto Serri.

Apertura delle botteghe del gusto e dei saperi con le eccellenze enogastronomiche e artigianali di Oliena e Orgosolo.

Sabato 12 dicembre, dalle ore 10.00 | Lo Quarter

Riaprono le botteghe del gusto e dei saperi: degustazioni, assaggi e vendita.

Cottura del tradizionale porcetto barbaricino e delle cordule.

Preparazione della ricotta a cura dei pastori.

Ore 17.00: Vestizione con il tradizionale costume della sposa di Oliena e di Orgosolo

Ore 18.00: Serata folk presentata da Ottavio Nieddu con il gruppo Battos Moros di Oliena, Tenore Lanaitho, il gruppo di ballo e il tenore Antonia Mesina di Orgosolo, lettura di brani di Grazia Deledda a cura di Daniela Deidda.

Domenica 13 dicembre, dalle ore 10.00 | Lo Quarter

Saperi autentici nelle botteghe del gusto; dimostrazione a cura delle maestre ricamatrici di Oliena nella realizzazione dello scialle e l’incanto delle “tramas de seda”, dal baco da seta a su lionzu, di Orgosolo

Ore 10.30: Laboratori per bimbi: “Il gioco dei fili di ghiaccia” a cura di Anna Gardu

“Giocare plasmando la malta di cemento” a cura di Roberto Serri

“Giochi di trame e di fili” a cura delle ricamatrici

Reading letterario “Oliena nei ricordi dei grandi autori”, voce narrante Marco Moledda

Saranno presenti le aziende:

Cantina sociale Oliena; Cooperativa rinascita Oliena (formaggi, olio); F.lli Puddu (salumi, formaggi, olio); Mannalita Formaggi; Hivu (mandorle); Tundu (pane carasau); Calzoleria/pelletteria di Franco Corrias (scarpe, hintoglias, husinzos); Ricamatrici: Pasquina Salis, Franca Palimodde, Antonina Corbeddu, Gianfranca Cacceddu, Maria Corda per il baco da seta; Arte Bianca sas di Garippa Andrea (pane carasau tradizionale, guttiau e integrale, ispianadas classiche e di patate, ciambelle); Società Agricola F.lli Podda Di Podda Francesco Maria e C. S.S.; Società Agricola F.lli Podda (formaggi, olio); Azienda Agricola Orolai di Podda Pinuccio (miele); Cantine di Orgosolo srl (vino e grappa).

Stefania Salvatore 

Blogger in giro per il mondo

Cosa fare ad #Alghero

Cari lettori, come annunciato nell’articolo precedente, iniziamo con oggi ad innaugurare la rubrica “capodanno2016”.

Oggi Siamo andati per voi da Inghirios wellness country resort:

 

Un ambiente curato e rilassante dove poter assoporare lo stile esclusivo dell’ospitalità sarda. Nella campagna algherese a soli 3 km dalla spiaggia delle bombarde, verrete rapiti dal design della struttura, ma sopratutto dal calore e dall’accoglienza del personale esclusivamente femminile. 

Undici camere in perfetto stile sardo con tutti I comfort Di un resort di lusso: aria condizionata, frigo bar, wifi e bagni molto grandi.  

Ma il fiore all’occhiello è sicuramente la modernissima Spa con le Quattro piscine inspirate alle vecchie terme romane con le vasche: calidarium ( 37 gradi) tepidarium ( 28 gradi) frigidarium ( 15-18 gradi) e per ultimo due vasche keneipp una calda e una fredda.   La zona umida è attrezzata con un bagno turco, una sauna finlandese e la doccia terapeutica con differenti programmi di cromo/aromaterapia e dimagrimento.  La zona relax è una stanza illuminata da un cielo stellato e attrezzata con chaise lounge che consentono all’utente di culminare i trattamenti con un completo rilassamento mentale e fisico.  La Spa del resort è anche attrezzata con una sala massaggi e uno spazio salute dove potrete essere ricevuti dal medico estetico e l’osteopata. Una Linea personalizzata Di trattamenti che vi lascerà sulla pelle i profumi della nostra terra.  

Insomma se avete scelto Alghero come destinazione e siete amanti Della relax e l’aria aperta, non potete non scegliere Inghirios come struttura per le vostre vacanze. Se invece volete visitare solo la Spa sappiate che potete godere Di tutti I servizi anche da esterni.

Se avete la Sardegna nel cuore e amate Alghero continuate a seguire il nostro blog per conoscere appieno la nostra terra, le nostre tradizioni e la nostra cultura.

Stefania Salvatore 

Blogger In giro per il mondo