DIARIO DI VIAGGIO GIORNO 3: PADOVA

Oggi vi portò in giro per Padova, la città del Santo senza nome, il Prato senza erba, il caffè senza porte.Siete in grado Di rispondere a questo enigma??

Il santo senza nome: Vi spiego per I padovani andare alla basilica Di sant’antonio vuol dire andare “Al Santo” non viene nominato perché scontato.

Il Prato senza erba perche il  “Prato Della Valle” è la seconda piazza piu grande d’europa, e come potete immagginare nonostante il nome Di Prato non se ne vede, è una maestosa piazza che riporta indietro nel tempo.

Il caffè senza porte: perche il caffè storico denominato “Petrocchi” rimaneva aperto 24 ore Su 24 senza chiudere mai, era ed è tutto ora il salotto padovano.

Padova è città ricca di cultura che merita di essere visita per ricordarci quanto i nostri beni siano unici. Dove vi porto ancora?? Sicuramente alla Capella degli Scrovegni!

Un luogo magico. ……….Prima di entrare nella cappella vera e propria si ascolta una registrazione di poco più di 10 minuti che spiega cosa si andrà a vedere. Il resto è inspiegabile, va visto e conservato nella mente e negli occhi.

Una città viva! Dove le associazioni culturali, prevalentemente giovanili partecipano appiano per l’animazione costante, talvolta invocando canti storici, talvolta esprimendo semplicemente la loro creatività.

Continuate a seguirmi in questo giro nel Veneto……..prossima tappa Gardaland e quindi Verona

Stefania Salvatore 

Blogger  

    
 

Annunci

2 pensieri su “DIARIO DI VIAGGIO GIORNO 3: PADOVA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...